Il programma

Social

Il 9 settembre alle 16 nella sede di Wonderlad in via Filippo Paladino, è in programma il workshop Low Cost Design di Daniele Pario Perra, artista relazionale e ricercatore.

Il 15 settembre l’Anec propone al cinema King di via De Curtis la visione, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, del film Sing Street, con spettacolo unico alle ore 22. È un film del 2016 scritto e diretto da John Carney. Tra gli interpreti principali figurano l’esordiente Ferdia Walsh-Peelo, Aidan Gillen, Maria Doyle Kennedy e Jack Reynor.

Il 16 e 17 settembre l’Orto Botanico ospita la Mostra botanica di piante rare e insolite con la partecipazione di vivaisti siciliani d’eccellenza.

Il 22 settembre l’Anec propone al cinema King di via De Curtis la visione, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, del film Paterson, con spettacolo unico alle ore 22. È un film del 2016 scritto e diretto da Jim Jarmush con protagonista Adam Driver.  

Il 23 settembre a Land- La Nuova Dogana, all’interno del Porto di Catania, è in programma, dalle ore 20.30, la performance di danza, tessuti aerei e cerchio aereo Volo…oh sì che volo di e con Salvo Guagliardo in arte Volans.

Il 24 settembre, dalle 19.30 alle 00.30, Land- La Nuova Dogana, è in programma Sicily in Swing-Lindy Hop.

Il 28 settembre Land – La Nuova Dogana, al Porto di Catania, alle ore 20.30 si tiene il concerto di Mario Incudine D’acqua e di rosi. L’artista ennese sarà sul palco con la sua band per un evento a ingresso gratuito.

Il 29 settembre nel porticciolo di San Giovanni Li Cuti andrà in scena alle 20.30 I Miti del mare con Francesca Ferro e Francesco Maria Attardi accompagnati dal musicista Gionni Allegra e con la partecipazione dei mangiatori di fuoco Paco Puglisi e Martina Vella della Compagnia Fuoco dentro.

Il 30 settembre è in programma, nella sede dell’Arciconfraternita dei Bianchi Chiesa di San Martino, alle 20.30, il concerto del Quintetto d’archi Sikelios con voce narrante di Valentina Ferrante. L’evento è intitolato Grand tour, viaggio in Sicilia di Goethe, Dumas, Maupassant, Brydone, Voullier. I musicisti Alessandro Cortese (violino), Marcello Spina (violino), Aldo Randazzo (viola), Alessandro Longo (violoncello), Giuseppe Giacalone (contrabbasso) eseguiranno musiche di Bellini, Mascagni, Vivaldi, Tartini, Musumeci, Sollima.

L’1 ottobre alle 20.30 l’Istituto Ardizzone Gioeni di via Etnea 595 ospiterà la rappresentazione teatrale Come Giulio Cesare di Giulio Valentini con Laura Rapicavoli e lo stesso Valentini.

Il 2 ottobre è in programma, alle ore 20.30 all’Istituto Ardizzone Gioeni, Delitti esemplari di Max Aub, ovvero Gli insopportabili incontri della quotidianità trasformati in delitti senza castigo, a cura di Laura Rapicavoli ed Eugenio Patanè che ne sono interpreti accompagnati dal maestro Giuseppe Catania. In una carrellata di personaggi tratti fedelmente dal testo, gli attori in scena ripropongono in chiave ironica e surreale gli insopportabili incontri della quotidianità trasformati in delitti senza castigo. Una sorta di scherzo farneticante.

Il 4 ottobre all’Istituto Ardizzone Gioeni ore 20.30, l’Associazione Musicale Alkantara presenta Piccole note sulle orme di Abreu. Coro e orchestra infantile.

Il 5 ottobre, all’Istituto Ardizzone Gioeni, alle 20.30, va in scena Eros e thanatos con Francesca Ferro, Giovanni Arezzo e Francesco Maria Attardi. Il progetto è un viaggio che attraversa il mito, la tragedia, la lirica e la poesia trattando il rapporto amore e morte, da Medea, a Oreste e Clitennestra, Aci e Galatea, Paolo e Francesca, ed Elena che ammaliò Paride, scatenando le ire dei Greci che si scagliarono contro i Troiani e altri personaggi leggendari di tutti i tempi.

Il 5 ottobre Scenario Pubblico di via Teatro Massimo 16 ospiterà, dalle 21.30 alle 2, la serata dedicata alla Milonga e Tango argentino.

Il 6 ottobre la chiesa di San Francesco Borgia ospita alle 20.30 i BaroqEnsemble in concerto con Melodie barocche e celeberrime colonne sonore. Sul palco dieci elementi proporranno musiche di Vivaldi, Corelli, Morricone, Piovani, Jenkins.

Il 7 ottobre nella Terrazza del Museo diocesano, alle 20.30, Valeria Geremia propone Sicula Butoh, una performance di danza butoh che prende spunto da uno studio iniziato tre anni fa a Berlino.

L’8 ottobre, dalle 19.30 alle 00.30, a Scenario Pubblico è in programma Sicily in Swing-Lindy Hop.

L’8 ottobre, alle 18, la Chiesa monumentale della Badia di Sant’Agata ospita il Quartetto Ludwig con il concerto Mozart e musica francese. I musicisti Vito Imperato (primo violino del Teatro Massimo Bellini di Catania), Gaetano Adorno (viola), Benedetto Munzone (violoncello) e Epifanio Comis (pianoforte) eseguiranno brani di Mozart e Faurè.