Cinzia Favara Scacco, coordinatore dei progetti sociali e creativi di WonderTime

Social

La psicoterapeuta Cinzia Favara Scacco, presidente di LAD Onlus, associazione catanese che si occupa di prendersi cura dei bambini affetti malattie oncologiche e di dare assistenza anche alle loro famiglie, coordinerà i progetti sociali della rassegna internazionale di arte diffusa, Wondertime. Tutte le iniziative, godranno della prestigiosa collaborazione di Emilio Randazzo, project manager di WonderLAD, la casa nella quale i bambini degenti combatteranno, sotto la guida di artisti e psicologi, il peso della malattia.

Uno di questi progetti si chiama “Che elefante sei?”. Stimolati dalla lettura e dal racconto di miti, storie e leggende catanesi, i bambini potranno dare libero sfogo alla loro creatività per reinventare la sagoma dell’elefante simbolo di Catania. I quattro elementi aria, fuoco, terra e acqua, presenti anche nelle leggende che ascolteranno, potranno ispirare le loro creazioni. Il risultato che ne verrà fuori sarà la rappresentazione di ciascun bambino della propria città e dei suoi simboli. Questa attività è propedeutica alla realizzazione di un concorso di idee (diviso in due distinte sezioni:adulti e bambini) che verrà presentato in autunno e che si svolgerà, in parte, all’interno delle scuole.

Cinzia Favara, nasce a Catania il 20/08/1967, l’arte è sempre stata la grande passione della sua vita. Considerando la dinamica della psiche umana tra le forme d’arte più interessanti ha conseguito la laurea in psicologia presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Arte e Psicologia hanno trovato un naturale modo di coesistere nella specializzazione in Arte Terapia conseguita dopo due anni di formazione full-time presso il Pratt Institute di New York. L’esperienza professionale maturata presso la pediatria del Mount Sinai Hospital di NY l’ha motivata a rientrare a Catania e riportare in Patria tutta l’esperienza accumulata. Dal 1996 dedica la sua “arte professionale” ai bambini/adolescenti diagnosticati e curati presso l‘Unità Operativa di Ematologia e Oncologia Pediatrica del Policlinico di Catania. Nel 2010 fonda LAD ONLUS materializzando una grande aspirazione: offrire tutto ciò che può essere utile al bambino/adolescente con neoplasia e ai suoi genitori per rimanere sempre connessi con le loro parti sane a dispetto della malattia.

Membro del direttivo del gruppo di lavoro dello Psicosociale dell’Associazione Italiana di Ematologia ed Oncologia Pediatrica (AIEOP) con il quale ha definito le linee di riferimento per tutti gli psicologi che operano nei 48 Centri AIEOP; membro del comitato scientifico della Fondazione Contessa Lene Thun; fondatrice della sezione siciliana dell’International Association of Art and Psychology; autrice di numerosi articoli su riviste internazionali per la diffusione di un modello d’intervento a supporto del bambino/adolescente con malattia oncologica.

Lascia un commento